Strategie Revenue: Come Fare per aumentare i ricavi

Home > Gestione Revenue > Strategie Revenue: Come Fare per aumentare i ricavi

Strategie Revenue: Come Fare per aumentare i ricavi

Strategie Revenue, ovvero come fare per aumentare i propri ricavi e capire dove o quando si sta sbagliando e perchè…

Nel corso del tempo ne abbiamo trattato, ma a parte la Teoria che è necessaria per capirne le basi e tecniche, occorre anche ed inevitabimente la pratica.

Strategie revenue, ovvero l’esperienza viene lavorandoci sopra e questo anche quando ci occupiamo di strutture extralberghiere che possono essere di tante tipologie… vi ricordate?

Quali sono le strutture extralberghiere?

Rientrano nella tipologia extralberghiero le seguenti strutture ->

Case per ferie, Ostelli per la gioventù
Rifugi alpini e/o escursionistici
Affittacamere
Case vacanze e Casali
Appartamenti ammobiliati per uso turistico
Bed and Breakfast / B&B.
Residenze d’epoca e Ville
Case religiose d’ospitalità
Country house
Agriturismi Lodge e Chalet
Altre strutture come campeggi, villaggi turistici, imbarcazioni ecc ecc

C’è quindi da spaziare rispetto alle non meno diffuse ed importanti strutture alberghiere, a loro volta suddivise tra hotel indipendenti o facenti parte di Gruppi internazionali.

Perchè si parla così tanto da anni di Revenue?

In effetti, devo ammettere che conoscere perlomeno le basi ci aiuta a migliorare le vendite ed i nostri profitti, ovvero ciò di cui abbiamo bisogno e che non smettiamo mai di cercare.

Si lavora per avere delle soddisfazioni e queste le riceviamo dai risultati che otteniamo, i quali a loro volta arrivano capendo cosa cerca il nostro cliente ideale ed a quale prezzo preferenziale.

Non siamo tutti uguali e non abbiamo le stesse esigenze ed allora da dove dovremmo partire per iniziare una strategia decente che ci possa produrre risultato?

Qualche idea messa in pratica nel tempo:

  • booking window (perchè è così importante?)
  • tariffa base (o anche detta “bottom rate”)
  • tariffa rack (ovvero la tariffa massima applicabile, rispetto al nostro target di riferimento)
  • tariffa di resistenza, ovvero perchè il nostro cliente non va oltre una certa spesa?
  • tipologia di prenotazioni che riceviamo, con quale tempistica?
  • quante tariffe applichiamo e quali vengono preferite?
  • cosa includiamo nella nostra tariffa flex?
  • modifiche e cancellazioni: quante ne riceviamo e perchè?
  • no-show o altre variabili distorsive: quanto spesso le viviamo?
  • metodi di pagamento applicati: con quale cliente target lavoriamo e come preferisce gestire le sue finanze?
  • competitors: comunque sia, sapere come lavorano i nostri colleghi e/o concorrenti è certamente un aiuto
  • cosa offriamo e cosa ancora ci manca?
  • come diversifichiamo la nostra offerta?

Quali altre mosse avete preso in considerazione, prima di creare la vostra strategia di revenue?

Luisa Rellini
Follow me

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hospitality Travel & Tourism News