Un angolo per il Relax d’autore a Milano

Quante volte avete sentito parlare dei Giardini della Triennale di Milano?

Se la risposta è “pochissime” o ancor peggio “nessuna”, sappiate che vi state perdendo uno dei luoghi più belli del capoluogo lombardo. Si tratta di un piccolo parco, dove la natura abbraccia l’universo dell’arte contemporanea, offrendo l’occasione di rilassarsi mentre si è immersi in un contesto culturale vivace e stimolante, circondati dalle espressioni più bizzarre ed eccentriche del design contemporaneo.
Chiuso al pubblico per anni, il parco ha subito una serie di ristrutturazioni e interventi che lo hanno trasformato in un museo en plein air, dove convivono diverse testimonianze artistiche del XX secolo sotto forma di installazioni e sculture.

Il “pezzo forte” dei giardini è rappresentato dal bellissimo complesso scultoreo “Bagni Misteriosi”, la grande opera realizzata da Giorgio De Chirico nel 1973, in occasione della mostra “Contatto Arte/Città”, relativa alla quindicesima edizione della Triennale di Milano.

L’installazione comprende le sculture di due nuotatori e di un pesce, realizzate in pietra di Vicenza – un materiale decisamente d’impatto (la sua superficie appare costellata di conchiglie e fossili marini), ma purtroppo molto fragile. Infatti, i Bagni Misteriosi avrebbero dovuto avere una durata temporanea ma, per la loro bellezza e il loro grande valore artistico, si è deciso di mantenerli in vita con periodici restauri promossi dal Comune di Milano e la Fondazione Giorgio e Isa De Chirico.

Insieme all’opera di De Chirico, vi sono molte altre installazioni di grande fascino, a cui si consiglia vivamente di dare un’occhiata qualora ci si ritrovi in città.
Inoltre, nel 2013 si è dato il via a un progetto basato sulla creazione di un percorso di design all’interno del parco stesso. Il progetto, che ha coinvolto progettisti di fama internazionale provenienti da ogni angolo del mondo, ha un duplice obiettivo: da un lato, promuovere la Milano del design, dall’altro, rivalorizzare gli spazi dei giardini per trasformarli in un luogo centrale nella cultura del contemporaneo, ospitando mostre, workshop, dibattiti ed eventi ad essa dedicati.
Il parco sorge alle spalle del ben più celebre Parco Sempione, intorno al complesso architettonico del Palazzo dell’Arte, ovvero la culla della celebre Triennale milanese, il maggiore appuntamento della città con l’arte contemporanea. Trattandosi sia del polmone verde della città, sia di un’importante location di eventi culturali, l’area è piuttosto richiesta dai turisti che hanno bisogno di pernottare in un hotel a Milano: se anche voi volete soggiornare in questa zona, potete controllare la disponibilità di alloggi su piattaforme online come Venere Italia.

Una volta effettuata la prenotazione, non dimenticate di dare un’occhiata agli eventi in corso nel periodo del vostro soggiorno, andando sul sito ufficiale della Triennale, così da dare un tocco artistico in più alla vostra permanenza in città.


Ringraziamo per la stesura di questo Post Giovanna Quadrelli dedicato alla rubrica Travel and Tourism (Turismo e Viaggi).

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website stores some user agent data. These data are used to provide a more personalized experience and to track your whereabouts around our website in compliance with the European General Data Protection Regulation. If you decide to opt-out of any future tracking, a cookie will be set up in your browser to remember this choice for one year. I Agree, Deny
588