Il senso del Thank-You marketing in una strategia di vendita

Thank-You marketing – Eccomi qui con un altro argomento di cui avrete sicuramente già sentito parlare…il potere del “Grazie” nella vostra strategia di marketing!

A volte lo si sente anche chiamare il Thank-you Marketing…ma il senso o discorso è sempre lo stesso, ovvero come agire per ottenere risultato positivo con la vostra clientela ed il perchè del ringraziamento su ogni comportamento di scelta di acquisto del vostro cliente target.

A volte penso, quante siano le cose da osservare e considerare attentamente per aumentare le proprie chance di vendita e non perdere neanche una buona occasione ma anche quanto poco basti se si crea un equilibrio tra ciò che potete offrire voi e quanto in considerazione, feedback e passaparola possa fare il vostro cliente iniziale…

Ed è così che infatti al ricevimento di un nuovo feedback per un soggiorno ho realizzato quanto sia stravero, specie se il cliente o Ospite è rimasto contento e riferisce le sue esperienze positive e/o negative (prendere nota dei difetti riscontrati perchè non si ripeta la volta dopo…).

Sembra tutto talmente ovvio e scontato ma così non è! In qualche modo manteniamo il contatto con il cliente, cerchiamo di capire il suo comportamento per accompagnarlo magari ad una sua prossima scelta…quanto vale il follow-up? Analizzare il comportamento di acquisto prima-durante e dopo…

Raggiungimento conversione…con quanta pazienza, ascolto ed attenzione al dettaglio? Stando attenti ai particolari, si viene a realizzare come il cliente che si sente ascoltato ed ottiene subito risposta e considerazione sia più portato a confermare la vostra struttura piuttosto che proseguire…

Gestire il comportamento di acqusto del cliente target è una buona occasione per noi Marketer in cerca di clienti appagati e fidelizzabili 🙂

Coloro che sono stati accompagnati, ascoltati, a cui magari si è proposto una offerta personalizzata se si presume apprezzino lo sforzo iniziale sapranno valorizzare il nostro lavoro anche in seguito…come dire : è un altro modo per diversificare il nostro prodotto e servizio rispetto ai concorrenti che magari molto spesso non ci pensano neanche…

Ma basterebbe immedesimarsi un attimo per pensare come anche noi agiamo e reagiamo nello stesso preciso identico modo…cosa si sceglie o privilegia? Il rapporto personalizzato quanto conta? Ed un semplice Grazie quanto ci soddisfa?

Rientra comunque sempre nella nostra strategia di Marketing, perchè è statisticamente dimostrato quanto cercare sempre e solo nuovi clienti costi 5 volte di più in risorse umane ed economiche, sempre alla ricerca di nuovi canali dove proporsi sempre più splendidi…

Mentre con il cliente già avuto “in casa” è sicuramente diverso, specie se vi siete creati un Database dove man mano (non a fine stagione a meno che non vogliate morire…affogati dai dati!) vi scrivete i dati necessari per il proseguimento dell’opera loyalty program : dati cliente, data e luogo di nascita, periodo del soggiorno, scelte durante il soggiorno, prezzo di vendita, abitudini cliente …che tipo è e che tipo di vacanza fa? Accompagnato da chi?

Ah dimenticavo…quando invece il vostro potenziale cliente vi scrive per disdire, voi che fate? Lo mandate al gas o invece lo ringraziate per il tempo speso nello scrivervi? Magari sarà per un’altra occasione, noo?

Comportamento verso il cliente low-cost rispetto a quello più spendaccione…quanto interesse dedicate ad entrambe le tipologie? Creando una sorta di forchetta tariffaria, entrambi i target sono utili per il vostro business e meritano altrettanto interesse e valore…non credete anche voi?

Come scegliere la persona più adatta a fungere da Brand ambassador ? Semplice :

  • In base al vostro mercato di riferimento, che sia multilingue (o perlomeno bilingue)
  • Presenza e comportamento sempre gradevole, positivo ed attento…(come vi sentite quando in qualità di consumatore trovate invece il venditore disattento, più interessato a chiaccherare con il collega che non con voi?)
  • Sensibile alle esigenze e richieste del potenziale cliente
  • Pazienza e capacità di persuasione…tutto serve

Alla prossima!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nessun commento “Il senso del Thank-You marketing in una strategia di vendita”