SMS Marketing…quanto mi produci?

Il nostro punto di vista in tema di Ospitalità, Viaggi e Turismo - Consulenza turistica e Booking online

SMS Marketing…quanto mi produci?

Buon rientro dalle vacanze estive. Come state? Rilassati o magari spossati più di prima o magari, cosa molto più probabile, non ne avete abbastanza ma al contrario vorreste ripartire per una nuova destinazione?

Per tutti coloro che come me in fondo gradirebbero un’ altra settimana o qualche giorno di libertà pensate un attimo a quanti SMS avete ricevuto nel frattempo…non mi riferisco infatti ai messaggini dei vostri amici, partner, parenti e/o conoscenti ma a quel bombardamento multimediale che certamente riceverete anche voi…

O diamine, non sarò mica l’unica…

Però mi chiedevo quale fosse la vostra reazione in merito…già perchè anche via SMS si può attuare nuove campagne marketing e a mio parere possono avere un differente risultato rispetto all’email marketing che invece si tende a spostare sempre più spesso tra le SPAM…oppure no?

Basta girellare su per il Web per leggere come statisticamente tutto ciò che ruota intorno al marketing lavora principalmente sulla PNL (programmazione-neuro-linguistica) ovvero sulla psiche umana e sulle probabilità di fare centro e catturare l’attenzione del lettore-potenziale cliente o già fidelizzato in quei famosi 5 secondi che io nomino sempre…bene, se con le email diventa sempre più arduo con gli sms non credo 😉

Tante attività commerciali hanno già in uso questo sistema : quante volte vi arriveranno sms con promo legate in qualche modo ai vostri gusti o recenti acquisti o anche standardizzate…i centri commerciali arrivano ad inviarvi l’offerta del latte scontato dal giorno x al giorno y…già provato?

La curiosità la fa da padrone e noi tutti siamo invogliati a leggere ciò che ci arriva via standard SMS o anche WhatsApp…

Ma non sono io a dirlo, sono le statistiche! Già perchè a quanto pare il 96% di persone che riceve messaggi testuali li apre per saperne di più o per la famosa curiosità…il modo più veloce per targetizzare il nostro lettore, di fare c.d. Direct Marketing.

Anche in questo caso si può fare come con il lavoro di email marketing : creare una lista targetizzata finalizzata a creare promo ed offerte legate ad un periodo, standardizzate o personalizzate (ma in questo caso, per qualsiasi evento o anniversario dovete avere una anagrafica con dati aggiuntivi).

Però l’idea mi è venuta perchè ho pensato che invece nel settore Hospitality non si riceve ancora granchè o nulla…perchè?

Semplice : perchè come già detto altre volte, per poter iniziare un lavoro del genere, bisogna prima crearsi un database dettagliato con i dati dei nostri clienti, senza dati non si và lontani o al contrario contattare chi non ci conosce non è detto produca nulla di più che fastidio…solo rumore aggiuntivo.

Ma come lo si crea sto database, da quando? Ma da inizio anno o stagione…o giornalmente (perchè se lo si fa a fine settimana o mese o semestre, a seconda del numero di camere ed ospiti che avete, morite…troppi dati inseriti tutti insieme meccanicamente creano sicuramente confusione). Oppure, anzichè agire manualmente ci sono programmi o gestionali che provvedono alla memorizzazione ed archiviazione dei dati necessari.

Per colui/colei che setta sto lavoro, non è complicato : basta servirsi di una buona applicazione, che dia la possibilità di personalizzare il messaggino, con conferma invio e data ricezione, possibilità di creare anagrafiche e liste ecc ecc

Sarei curiosa di sapere che ne pensate e quanto utile vi sembra … alla prossima!

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website stores some user agent data. These data are used to provide a more personalized experience and to track your whereabouts around our website in compliance with the European General Data Protection Regulation. If you decide to opt-out of any future tracking, a cookie will be set up in your browser to remember this choice for one year. I Agree, Deny
572