Perchè acquistare arredi Hotel omologati?

Perchè acquistare arredi omologati? E una volta acquistati cosa possiamo fare ?

Una volta acquistati i vostri arredi potete stare tranquilli, potrete utilizzarli a vostro piacimento? In quali errori non dovete incorrere per non avere problemi?
Voglio ricordare che dal 2008 con la “ Dichiarazione inerente i prodotti impiegati ai fini della reazione e della resistenza al fuoco e i dispositivi di apertura delle porte” l’acquirente ha l’obbligo di far certificare i materiali da un professionista iscritto negli elenchi del M.I. ai sensi della legge 7 dicembre 1984, n.818 .
Questo documento deve essere consegnato ai Vigili del Fuoco.

Ma avendo visto che questo tipo di documentazione al momento risulta essere ancora “ sconosciuta” faccio alcuni semplici esempi che possono evitare problemi, ma non escludono la certificazione di cui sopra.
Ho già scritto che gli arredi tessili e tessili imbottiti per poter essere acquistati devono essere omologati. Ho spiegato che potete acquistare articoli sia con omologazione ex art. 8 del DM 26/06/84 sia con certificazione/Omologazione ex art. 10 sempre dello stesso decreto nel caso in cui vi siate fatti realizzare arredi specifici per la vostra struttura.
Nel caso in cui aveste comprato articoli prodotti su vostra richiesta , usufruendo della Certificazione/Omologazione ex art. 10 dovete tener presente che , come sarà riportato nei documenti che vi saranno consegnati, quei manufatti potranno essere utilizzati solo nella sede dichiarata.
E’ capitato che una compagnia alberghiera avesse fatto produrre delle sedie per sala riunioni , usufruendo di questo tipo di certificazione. Per motivi logistici quelle sedie furono in parte trasferite in altra sede. Questo non è possibile e annulla la certificazione/omologazione.
Avete acquistato dei letti imbottiti completi di testiera. Una volta consegnati vi rendete conto che le testiere vi piacciono di più fissate al muro. Le togliete dalle staffe di supporto del letto e le fissate al muro.
In questo modo avete commesso un errore che porterà alla decadenza dell’omologazione abbinata al vostro letto imbottito. Per quale motivo? Semplice perché il letto acquistato, Omologato, lo era nel suo insieme. Togliendo la testiera e fissandola al muro abbiamo modificato la natura di quel manufatto.

La testiera una volta fissata al muro necessita di una sua specifica omologazione che non è più quella del mobile imbottito, di cui era fornita in abbinamento al letto, ma delle pareti imbottite.

Pensiamo adesso ad un tessuto, in classe 1, che per esempio avete scelto per le calate delle tende. Vi piacerebbe utilizzarlo anche per i copriletto. Prima di farlo o prima che vi venga proposto, dovrete controllare che quel tessuto abbia nell’omologazione l’impiego specifico come copriletto, coperta .
E ovvio che parlo di norme per copriletto laddove questi siano richiesti autoestinguenti. In caso contrario tutto questo non serve.
Un altro esempio molto particolare ci viene fornito dai divano-letto e poltrone-letto. Nell’acquistare questo tipo di manufatto dovete stare molto attenti alle omologazioni. Si deve avere ben chiaro che tipo di divano letto state acquistando perché in base alle caratteristiche cambiano le omologazioni.

Possiamo trovare sul mercato sia divani-letto che poltrone-letto o anche divani-letto-pronto e poltrone-letto-pronto .
In questo caso spetta a voi controllare cosa state acquistando perché saranno diversi i documenti che dovrete pretendere e lo farete controllando o chiedendo cosa vi viene proposto.

Per divani-letto e poltrone-letto si intende un mobile imbottito nel cui interno è contenuto un materasso. In questo caso dovrete ricevere i documenti relativi al materasso e al divano separatamente.

Per divani-letto-pronto e poltrona-letto-pronta si intende un manufatto nel quale il materasso costituisce parte strutturale formando seduta e schienale e deve essere commercializzato come prodotto finito.

Altro esempio classico possono essere le sedie, le poltrone o i divani. Una volta posizionati pensate di proteggerli con un copri divano o copri poltrona o copri sedia.
Con questa precauzione cambiate le caratteristiche del manufatto annullando di fatto l’Omologazione, anche se , come può capitare utilizzerete un copridivano o un copri sedia in Classe 1.


Sempre più dovremmo chiederci perchè coloro che amano il proprio mestiere, devono complicarsi la vita a bestia…non vi sembra?

Un ringraziamento per questo contributo al nostro co-autore e consulente Andrea Bettanin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.