Misure Antincendio ? E’ ora di muoversi…

Le norme antincendio sono state emanate nel 1994, e dopo 18 anni è tempo di pensarci.
Il ministro Cancellieri ha firmato un decreto che fissa norme stringenti per ottenere un’ulteriore proroga. Il tempo è poco, e per questo bisogna muoversi subito.
Per evitarlo si devono fare alcuni piccoli rapidi interventi. Il governo ha fissato in 60 giorni il tempo per mettersi in regola.
E se andasse incontro alle ragionevoli richieste delle associazioni imprenditoriali, il risultato sarà solo un po’ di tempo in più, e gli imprenditori più accorti possono approfittare delle offerte che vengono dalle aziende specializzate.

Da evidenziare sono :

1. Rilevatori di fumo, estintori e dove richiesto idranti. Se dovesse scoppiare un incendio è fondamentale dare subito l’allarme, e mettere in atto le procedure per ridurre i rischi per ospiti, addetti, e cose, e metterli rapidamente in sicurezza, contro il fuoco e il fumo dell’incendio servono i rilevatori di fumo.
Per aggredire il fuoco dell’incendio in hotel prima ancora che arrivino i vigili del fuoco: i secondi sono preziosi, serve un estintore a portata di mano. Per salvare un ospite, per ridurre i danni.

2. Evacuatori del fumo e porte tagliafuoco. E’ il fumo, più che il fuoco. la causa di morte più frequente in caso di incendi anche di piccole dimensioni. Quando l’incendio viene rilevato, si devono aprire le finestre sui corridoi dell’hotel in modo automatico.
Sarà il tecnico a dirvi dove servono e quante. Anche queste hanno uno scopo intuitivo, le porte tagliafuoco evitano che il fuoco possa raggiungere aree dell’hotel che non sono state attaccate dall’incendio.

C’è chi dice : era anche ora si cominciasse a pensarci dopo così tanto tempo dall’entrata in vigore della Legge, no ??

(Fonte: Planethotel)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.