Cosa fa il Reservation Manager in Hotel?

Home > Hotel jobs > Cosa fa il Reservation Manager in Hotel?

Cosa fa il Reservation Manager in Hotel?

Cosa fa il Reservation Manager in Hotel o altra struttura ricettiva? Quanto è importante la sua figura e chi la ricopre in genere?

Le Responsabilità principali del Reservation Manager sono generalmente:

  • Supervisionare, supportare e guidare tutti gli aspetti dell’Ufficio prenotazioni, garantendo il raggiungimento dei livelli di occupazione più elevati possibili allo scopo di massimizzare i ricavi e il profitto delle camere
  • Garantire che le linee di prenotazione siano presenti in ogni momento durante le ore programmate e che sia presente personale sufficiente per soddisfare le esigenze lavorative quotidiane.
  • Fornire formazione pratica al personale su base continuativa.
  • Garantire la conoscenza da parte del personale dei servizi, delle caratteristiche e delle dotazioni dell’hotel o di altra struttura ricettiva
  • Tenere informato il Revenue manager (o Hotel manager) sui progressi del personale, i cambiamenti operativi, le sfide, i reclami, ecc
  • Soddisfare tutte le richieste degli ospiti in modo accurato ed efficiente.
  • Monitorare e gestire i reclami/contenziosi degli ospiti seguendo le procedure e garantendo la soddisfazione degli ospiti.
  • Monitorare le prenotazioni giornaliere ricevute dal sito Web / GDS / ADS nelle ultime 24 ore per garantire che tutti gli aspetti vengano gestiti correttamente.
  • Fornire al team una disponibilità di camere aggiornata per massimizzare le opportunità di vendita e ridurre al minimo l’accumulo di RPT.

Naturalmente le competenze e responsabilità dipendono anche molto dalla struttura che si va a seguire, dimensioni e personale in supporto.

Capita infatti che nelle strutture medio-piccole, il ruolo venga svolto dal Room Division Manager o anche Front Office manager e diviso con il personale di ricevimento.

Creare un buon lavoro di squadra ho sempre pensato che possa essere proficuo per varie ragioni, ridurre al minimo i margini di errore per esempio: quando manca il responsabile, sapere di poter contare su personale informato e preparato è sempre utile perchè inevitabilmente possono arrivare prenotazioni last-minute o richieste per telefono o da passanti (i c.d. walk-in presenti in località balnerari, di montagna e collina o naturalmente città), modifiche da clienti in casa per aumentare o ridurre il numero dei pernottamenti previsti, oltre a magari no-show o late cancellations etc etc…

Sapere come lavorare sui canali di vendita oltre al proprio Booking engine e GDS è vantaggioso, soprattutto nei periodi di alta domanda.

Tra i requisiti richiesti, viene in genere evidenziato:

  • Esperienza pregressa in campi simili e/o affini soprattutto in Hotel di categoria superiore ma anche strutture extralberghiere medio-grandi
  • Esperienza di almeno 2 anni allo stesso livello
  • Gestione alberghiera
  • Preferibile Inglese fluente e altre lingue tra le principali europee

La figura del Reservation manager facilita la promozione, le vendite e le prenotazioni dei prodotti e servizi di un’azienda. Impiegabile da agenzie di viaggio, tour operator, compagnie di trasporto, strutture ricettive e catene alberghiere ma anche agenzie di autonoleggio.

In una struttura medio-piccola o extralberghiera, può svolgere il doppio ruolo di Front e Back office, gestire sia la parte amministrativa che di accoglienza, cogliere tutte le opportunità per proporre upselling o cross-selling (ove possibile). Ogni struttura ha le sue carte da giocare e per le risorse impiegate è sempre una bella ed incoraggiante esperienza…

Che ne pensate? Cos’altro vorreste aggiungere?

Follow me
Latest posts by Luisa Rellini (see all)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hospitality Travel & Tourism News