Come le Immagini migliorano la SEO

Ciao!! E’ da parecchio tempo che cerco di buttare giu’ questo tema, cercando di trovare le parole giuste, ma soprattutto il ragionamento, e le immagini da mostrarti :). Come saprai e se non lo sai, in questo blog ho gia’ parlato d’immagini, ma in relazione al Visual Content Marketing. Questa volta vorrei parlati dei formati delle immagini e come questi impattano sulla SEO e sui Social Media.

strategia-e-servizi-seo-655x350
Fonte: Google Immagini

 

In particolare, QUALI sono i modi in cui le immagini influenzano la SEO? 

Ho selezionato quello che per me sono quattro fattori da considerare:

  • la qualita’ del formato con cui viene caricata l’immagine (PNG o JPEG)
  • Google Immagini
  • Il widget di Pinterest Pin
  • la dimensione dell’immagine

Qualita’ e formato dell’immagine. I due formati principali sono:

  • Png (Portable Network Graphics) Supporta la trasparenza e salva a 256 colori ma con più efficenza rispetto al fratello minore GIF. Caratteristiche:
  1. Qualità e dettaglio non vengono persi dopo la compressione
  2. Supporta benissimo la trasparenza
  3. Formato leggero adatto per il web

Esempio di’immagine in formato PNG

nuvola-seo
Fonte: Google ImmaginiJ

 

Mentre il JPEG (Joint Photographic Experts Group),  è il formato per immagini più popolare sul web e, dato che mira a essere un formato leggero, molte informazioni (come la qualità) tendono a diminuire o perdersi; viene usato per le fotografie, inoltre e’ il formato che viene utilizzato di piu’ nell’editing dei social post. Caratteristiche:

  1. 24-bit di colore, con un massimo di 16 milioni di colori
  2. Colori intensi, ottimo per fotografie che necessitano di alta qualità
  3. Formato compatibile con tutti i S.O.

Un esempio d’immagine in JPEG

Desk with Social Media and Connection Concept
Fonte: Google Immagini

 

Il formato migliore per i social media? E’ il JPEG, infatti ti consiglio Social Image Resizer Tool per webmaster e social media fan, e’ un tool semplice e veloce, dove puoi cambiare il formato dell’immagine, ad esempio da PNG a JPEG, oppure ridefinire la dimensione giusta dell’immagine per condividerla nei social o per applicarla nelle tue cover dei profili di Facebook, Google Plus e Twitter.

Google Immagini.

Prima quando ti ho elencato i motivi, ho citato anche Google Immagini, perche’?? Boh!! :P…quando nella search di Google, sei alla ricerca di un’immagine inserendo una parola chiave, l’immagine che selezionerai ti puo’ portare ad un sito web cliccando la call “visita il sito”, tutto questo permette un maggior numero di visualizzazioni, in questo senso, Google Immagini gioca un ruolo di vetrina.

Widget di Pinterest.

Il widget di Pinterest a cui faccio riferimento e’ quello che trovi all’interno delle immagini, lo trovo fantastico, inoltre sta spopolando in tutti i migliori blog, permette  la condivisione immediata del post. Per averlo Widget Builder  nella sezione strumenti, scegli Image Hover, copia il codice e il gioco e’ fatto :). Pinterest é uno dei Visual Social Media dove l’engagement tra social media e sito web é Tangibile (un termine un pò strano nel mondo del web).

La Dimensione delle Immagini. 

Le dimensioni delle immagini sono molto importanti, piu’ di quanto pensiamo, quando ero agli inizi come social media manager, non pensavo minimamente quanto potessero contare le dimensioni, ma osservando gli altri, mi rendevo conto che sbagliavo qualcosa,ma in pura autonomia, pazienza e costanza si apprende. Per questo… su Pinterest ho trovato un’infografica che, potesse spiegarti in modo chiaro e dettagliato, illustrandoti le varie dimensioni che regnano nei maggiori social network.

Anche per oggi é tutto…Buona Visione!

Infografica by mainstreethosot.com

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Come le Immagini migliorano la SEO”