4 Google Plus Tips per aumentare l’engagement del sito web dell’Hotel.

Ciao!! Passato il Natale vorrei parlarti di Google Plus. Quando ho iniziato la mia attivita’ social con google plus, la prima impressione che ho avuto e’ stata la poca fantasia nei colori, devo ammettere poco invitante nell’utilizzarlo, ma quello che mi ha colpito immediatamente e’ stata la condivisione delle immagini e l’uso dell’hashtag da parte delle persone. La sola frequentazione, osservazione e utilizzazione di questo social col tempo, mi ha permesso di farmi una opinione piu’ che positiva. Conclusione? E’ il social per i SEO e i Web-Master. Ossia contribuisce al posizionamento nella SERP del sito web, dandoti una serie di possibilita’ che altri social non forniscono.

Quali possono essere i vantaggi, per un hotel, nel costruire una presenza su Google Plus? Prima di tutto e’ giusto mettere in evidenza quale potenziale fornisce Google Plus:

  • conta piu’ di 300,000,000 di utenti,  si prevede che superi l’utenza di Facebook nel 2016;
  • il 70% dei Brand lo utilizza;
  • il 42% degli utenti interagisce con il brand.

Perche’ dico questo? Trovo indispensabile costruire una presenza per un Hotel, quasi costante, per una serie di motivi che adesso ti elenco.

1. Costruisci la tua Presenza.

Questo punto e’ la parte fondamentale per il tuo profilo Google Plus o la Business Page del tuo Hotel, anzi deve essere il tuo primo step, come? In tre modi:

  • rendi la tua URL riconoscibile a Google e ai tuoi follower, in modo da essere rintracciato meglio (plus.google.com/+username)

  • ottimizza il tuo profilo inserendo piu’ informazioni nelle varie sezioni del profilo, soprattutto nella sezione link;

  • interagisci piu’ volte al giorno con il tuo audience, pubblica almeno due volte al giorno e commenta il post insieme al loro. Non ti limitare a mettere il solito +1 🙂

2. Il numero di visualizzazioni del Profilo.

Quello che vorrei farti notare oltre alla breve bio presente nella cover del profilo, sono il numero di visualizzazioni che puoi ottenere quando pubblichi i post, un risultato che altri social, come Facebook, non possono darti a meno che tu non abbia un numero considerevole di follower. Il numero di visualizzazioni e’ dato dal numero di volte che il tuo post e’ stato visualizzato dagli utenti, ma anche dal numero di volte che il tuo profilo e’ stato visualizzato.

Numero di visualizzazioni presenti nella cover del profilo
Numero di visualizzazioni presenti nella cover del profilo

3. Ottimizzare il Post.

Il post su Google Plus ha una formattazione specifica, grazie a questa caratteristica ti permette di raggiungere piu’ persone possibile, in base ad una serie di elementi, in particolare:

  • Inserire il Titolo in grassetto nello status update;
  • utilizzate gli hashtag, in questo modo puoi indicizzare il tuo post verso il pubblico al quale interessa il tuo stesso argomento, o finire in quel gruppo di argomenti che si trovano nei temi caldi;
  • usa le immagini ad alta risoluzione con un formato che puo’ essere 800×600 oppure 800×800;
  • includi delle risorse: link, video, gif, album di storie, infografiche, audio;
  • interagisci con i commenti, questi ti permettono di fidelizzare i tuoi follower e stare nella cresta dell’onda dei temi caldi;

Non e’ importante quanto scrivi, l’importante e’ raggiungere piu’ persone possibile. La risorsa che fornirai sara’ la chiave del tuo SUCCESSO.

4. Esplora gli Hashtag.

Per poter capire come raggiungere i tuoi obbiettivi, io ti consiglio di andare nella sezione dei temi caldi, si trova nella barra laterale sinistra della dashboard, in questo modo puoi fare la ricerca di un argomento e vedere quali hashtag sono correlati allo stesso. Come potrai vedere dall’immagine, selezionando #Hotel, oltre alle keywords accerchiate di rosso, trovo interessanti: Reviews, Travel, Marketing, Web Marketing. Utilizzando piu’ hashtag, puoi indicizzare il post verso piu’ persone.

#Esplora un Hashtag
#Esplora un Hashtag

Conclusioni.

Come hai potuto notare, ti ho elencato solo alcuni vantaggi riguardanti Google Plus, dal potenziale di utenti che puoi raggiungere con la continua attivita’, alla esplorazione degli argomenti, in cui selezioni le keywords da inserire nel post. Inoltre permette al tuo sito web di salire tra i primi  risultati di ricerca, grazie anche al corretto utilizzo e l’inserimento delle informazioni nel profilo. Per questo suggerisco di inserire Google Plus in una strategia di marketing mix.

Quali sono le tue impressioni riguardanti Google Plus? Quanto lo utilizzi per la tua struttura ricettiva?

Mi piacerebbe sapere la tua opinione, se ti va’, lascia un commento qui sotto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Nessun commento “4 Google Plus Tips per aumentare l’engagement del sito web dell’Hotel.”

This website stores some user agent data. These data are used to provide a more personalized experience and to track your whereabouts around our website in compliance with the European General Data Protection Regulation. If you decide to opt-out of any future tracking, a cookie will be set up in your browser to remember this choice for one year. I Agree, Deny
644